Lucus Feroniae


AREA ARCHEOLOGICA E ANTIQUARIUM

Visita guidata a Lucus Feroniae

Lungo l’antica via Tiberina si trova un affascinante sito archeologico di età romana ai più sconosciuto: Lucus Feroniae.

Un santuario dedicato alla dea Feronia, una divinità preromana, che si componeva di un bosco sacro (lucus) e di un tempio.

Il sito sorgeva in una località di frontiera frequentata dalle genti falisco-capenati, etrusche, sabine e romane.

L’area sacra venne saccheggiata da Annibale nel 211 a C. ma ebbe un nuovo impulso in età cesariana con la fondazione della Colonia Iulia Felix Lucus Feroniae.

L’itinerario di visita ci porterà nell’area del Foro, caratterizzato da tabernae e dalle terme. Vedremo poi i resti degli antichi templi e l’anfiteatro.

Ci sposteremo nelle sale del museo, aperto soltanto dal 2016, per ammirare i reperti rinvenuti nel corso degli scavi archeologici.

Lucus Feroniae nonostante sia poco pubblicizzato è un sito di rara bellezza e fascino che permette l’approfondimento di vari aspetti del mondo antico.

Questa visita consente un approfondimento sulla quotidianità nel mondo antico, con particolare attenzione alla sfera religiosa.

La visita è particolarmente indicata per le classi della scuola primaria.